Prima Categoria 1909-10: il primo scudetto dell’Inter

Pubblicato: novembre 6, 2010 in Prima Categoria

Questo post sarà dedicato al campionato 1909-10, il primo disputato a girone unico. Nei campionati precedenti le 8-9 (o anche meno) società del triangolo industriale giocavano in tre gironi regionali (Piemonte, Lombardia e Liguria) con le vincenti che si sarebbero qualificate alle finali nazionali per il titolo. Ora invece le 9 squadre partecipanti, tutte dal Nord-Ovest, vennero inserite in un girone unico che avrebbe assegnato la vincente del titolo al termine di sedici domeniche.

La favorita era ovviamente la Pro Vercelli, vincitrice delle precedenti due edizioni.

Il campionato iniziò il 7 novembre 1909 e vide la partenza slanciata della Pro Vercelli che a fine novembre era in testa con due punti di vantaggio sul Genoa:

Tuttavia ben presto l’Inter, partita in sordina, si avvicinò man mano alla Pro portandosi da -5 a -1; anche la Juventus si avvicinò pericolosamente a -1 dai vercellesi. Tra l’altro l’Inter riuscì nell’impresa di battere nello scontro diretto la Pro che non perdeva da un anno.

A gennaio e a febbraio alcune partite dell’Inter non vennero disputate e la Pro pur con qualche passo falso riuscì a mantenere un divario di due punti sui neroazzurri. Inoltre, battendola nello scontro diretto, la Pro riuscì a tagliar fuori la Juve dalla corsa per il titolo.

Il 6 marzo si disputa l’ultima partita della Pro Vercelli che la vince e si porta 25 punti con l’Inter a 21 ma con tre partite da recuperare. L’Inter vince la prima e si porta a -2 ma poi perde la seconda dopo 11 vittorie consecutive e rimane a -2. deve vincere l’ultima partita per raggiungere in testa la Pro. Ce la fa.

E’ necessario dunque uno spareggio. Si gioca il 24 aprile. La Pro però è impegnata in quel giorno in un torneo militare e chiede il rinvio. la FIGC e l’Inter rifiutano. Allora la Pro per protesta schiera nello spareggio scudetto i ragazzini di 11 anni. Perde 10-3. Così l’Inter è campione d’Italia per la prima volta. La Pro protesta per la posizione irregolare di Aebi, giocatore neroazzurro, spacciato dall’Inter per italiano per poterlo schierare in campionato. Se la Pro avesse vinto il ricorso l’Inter avrebbe perso a tavolito le partite in cui lo ha utilizzato e i piemontesi sarebbero campioni.

La FIGC però respinge il ricorso e squalifica la Pro per aver utilizzato gli undicenni nello spareggio.

CLASSIFICA FINALE: INTER 25; Pro Vercelli 25; Juventus 18; Torino e Genoa 17; Milanese e Milan 13; Andrea Doria 11; Ausonia 5.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...